Cartucce calabresi colorate

Cartucce calabresi colorate
Cartucce calabresi colorate

Le cartucce calabresi sono dei dolcetti soffici, aromatizzati e molto belli.

Dopo la vacanza in Calabria ho scoperto questi dolcetti fantastici, partendo dalla ricetta base della mia amica Giusy, calabrese DOC, con la partecipazione fattiva dell’amico Andrea che mi ha procurato i cannelli e le cartucce e della mia amica Patty che mi ha mandato un video tutorial esplicativo fatto apposta per gli analfabeti delle cartucce, non potevo non onorare la Calabria ed i suoi meravigliosi cittadini con la mia versione delle cartucce calabresi colorate.

Devo dire che si tratta di una ricetta molto semplice, ma insidiosa per quanto riguarda il giusto livello di riempimento dei cannelli; un paio di prove ed ecco il risultato:

Cartucce calabresi colorate
Cartucce calabresi colorate

Ingredienti per una ventina di cartucce

  • 100 g di farina 00
  • 75 g di zucchero (se amate i pasticcini molto dolci aumentate di 10/15 g il quantitativo di zucchero)
  • 70 g di burro morbido
  • 10 g di olio d’oliva
  • 2 uova intere più un tuorlo (uova grandi), altrimenti 2 uova intere + 2 tuorli
  • semi di una bacca di vaniglia
  • una fialetta di aromi a piacimento: limone, mandorla oppure semplicemente mezzo bicchierino di rum.

Per fare le cartucce calabresi bisogna fornirsi degli appositi cannelli e delle cartine da acquistare nei negozi specializzati oppure online.

Cannelli e cartine per cartucce
Cannelli e cartine per cartucce

Procedimento per realizzare le cartucce calabresi colorate

Mettere in planetaria il burro morbido con lo zucchero, la vaniglia e gli aromi scelti e cominciare a mescolare il tutto con l’apposito gancio a foglia.

Aggiungere un po’ alla volta le uova ed il tuorlo ed infine la farina.

Amalgamare bene il tutto e lasciare riposare per un’ora.

Si preparano le formine per accogliere le cartucce

Nell’attesa mettere i cannelli su una teglia coperta con un foglio di carta forno e inserire in ciascuno di essi una cartina arrotolata.

formine per cartucce calabresi
formine per cartucce calabresi

Si inserisce l’impasto nelle formine

Mettere l’impasto in un sac à poche con un beccuccio liscio con diametro di 12 mm o semplicemente senza beccuccio.

beccuccio per sac à poche
beccuccio per sac à poche

Riempire le formine fino ad arrivare al bordo del cannello d’acciaio.

riempimento delle formine per realizzare le cartucce
riempimento delle formine per realizzare le cartucce

Cottura delle cartucce calabresi colorate

Mettere la teglia in forno preriscaldato a 160°, modalità ventilata, e far cuocere per 13/14 minuti.

Far raffreddare ed estrarre le cartucce dalle formine.

Varianti della ricetta base

Ed ecco che entra in gioco la fantasia: perchè non realizzare cartucce colorate e di vario gusto?

Suggerimenti

Noi abbiamo provato:

  • la variante al cacao – basta sostituire 40 g di farina con 40 g di cacao amaro; se non vi piace la nota amara del cacao aumentate lo zucchero di 10 g.
  • la variante al tè verde matcha – basta sostituire 10 g di farina con la polvere di tè matcha e come per le cartucce al cacao potete aumentare lo zucchero di 10 g.
tè matcha
tè matcha
  • la variante rossa alla barbabietola – basta sostituire 15 g di farina con la polvere di barbabietola ed eventualmente, a piacimento aumentare 10 g. il quantitativo di zucchero
barbabietola bio in polvere
barbabietola bio in polvere

Si possono provare altre varianti come ad esempio cartucce al caffè.

Voi come le farete? Tradizionali oppure no?

Conclusioni

Questi dolcetti possono essere impacchettati e regalati o portati in ufficio per la pausa caffè con i colleghi.

confezione regalo con cartucce calabresi colorate
confezione regalo con cartucce calabresi colorate

Il sapore extra della condivisione.

Un grazie di cuore a:

  • Giusy Badolato

https://www.facebook.com/search/top?q=frolle%20pane%20e%20fantasia

https://www.instagram.com/giupi64/

  • Pattysweet

https://www.facebook.com/patrizia.trapasso.54

https://www.instagram.com/trapassopatrizia/

  • Andrea Lupin

https://www.facebook.com/andrea.degaetano.798

Titti e la sua

logo cucina chiacchierina

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare