Charlotte alla milanese

Charlotte alla milanese
Charlotte alla milanese

Charlotte alla milanese: un dolce della tradizione meneghina, molto diverso dalla Charlotte classica, le due Charlotte sono uguali solo nella forma.

Pare che il suo nome derivi da quello della moglie di Giorgio III che, alla fine del ‘700, ebbe l’idea di questo dolce fatto con il pane avanzato.

Vediamo come realizzare questo dolce semplice e delizioso.

Ingredienti

1 kg di mele renette

50 gr. di zucchero (noi utilizziamo sempre zucchero di cocco integrale)

mezzo bicchiere di vino bianco

20 gr di uvette

30 gr. di pinoli

500 gr. di pane (noi abbiamo adoperato un pane semintegrale)

un bicchierino di rum

la scorza grattugiata di un limone

burro q.b.

latte q.b

Procedimento

Sbucciate le mele e tagliatele a spicchi (8 spicchi per ciascuna mela) e mettetele in una pentola capiente con il vino, la scorza grattugiata del limone e 40 gr. di zucchero. Coprite con acqua e lasciate cuocere a fuoco medio per circa 15 minuti.

Togliete la crosta alle fette di pane (non buttate le croste con le quali si può fare una bella ricetta di riciclo, presto sul blog).

Prendete una teglia, imburrate e coprite con un po’ di zucchero. Ponete lungo i bordi della teglia delle fette di pane imbevute nel latte (per evitare che durante la cottura secchino).

Coprite con le mele sgocciolate, le uvette ed i pinoli tostati. Spruzzate il rum e coprite con uno strato di pane per racchiudere le mele.

preparazione Charlotte
preparazione Charlotte

Mettete fiocchi di burro sparsi e una bella spolverizzata di zucchero.

charlotte da mettere in forno
charlotte da mettere in forno

Ponete in forno ventilato preriscaldato a 170° e fate cuocere per circa 45 minuti.

Questo il risultato:

fetta di Charlotte meneghina
fetta di Charlotte meneghina

Questi milanesi, ma quante ne sanno!!!!!

Titti e Mariachiara

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Manu

    Ricette facilmente comprensibili, spiegate magistralmente che danno vita a piatti ottimi e belli da vedere

  2. Titti

    Hai provato a rifare qualche ricetta? Mandaci le tue foto.
    Grazie

Lascia un commento