Ciambelline albumi e nocciole

ciambelline albumi e nocciole
ciambelline albumi e nocciole

Per utilizzare albumi che avanzano da altre preparazioni: deliziose ciambelline arricchite con granella di nocciole.

Prendendo spunto dalla ricetta originale della mia amica Patty delle ciambelline albumi e cioccolato, oggi voglio proporre una versione alternativa: ciambelline albumi e nocciole.

Ingredienti per 4 ciambelle albumi e nocciole (stampi monoporzione diametro 10,5 cm)

  • 140 g di albumi
  • 70 g di fecola di patate
  • 80 g di farina 00
  • 70 g di zucchero semolato (se gradite potete aumentare il quantitativo di zucchero e portarlo a 100 g; noi non amiamo il gusto troppo dolce)
  • 60 g di burro fuso e raffreddato
  • 50 g di granella di nocciole
  • 1 busta di vanillina
  • 8 g di lievito per dolci (facoltativo per avere ciambelline più soffici)
  • un pizzico di sale
  • zucchero a velo

Procedimento

Montare a neve gli albumi con un pizzico di sale.

Fare sciogliere il burro e metterlo a raffreddare.

Unire le farine, lo zucchero, la vanillina e mescolare.

Mettere il burro fuso e intiepidito ed amalgamare il tutto.

Aggiungere qualche cucchiaiata di albumi montati e mescolare per ammorbidire l’impasto.

Inserire il lievito per dolci (eventuale) e la granella di nocciole e dare una ulteriore mescolata all’impasto.

Infine mettere delicatamente il restante quantitativo di albumi montati.

Mescolare dal basso verso l’alto.

Cottura

Oleare gli stampi e riempirli con l’impasto fino ad 1 cm dal bordo.

Mettere in forno preriscaldato a 160°, modalità ventilata, e lasciar cuocere per 18/20 minuti.

Far raffreddare e sformare.

Questo il risultato:

ciambelline albumi e nocciole
ciambelline albumi e nocciole

Degustare con un caldo caffè americano.

Sorge spontanea la domanda: e l’interno?

Eccolo:

ciambelline albumi e nocciole
ciambelline albumi e nocciole

Conclusioni

Provate queste ciambelline: si fanno in quattro e quattr’otto.

Se vi siete persi la ricetta base delle caimbelline con albumi ecco il link:

Titti e la sua

logo cucina chiacchierina

Lascia un commento