Gnocchi alla romana light e super light

gnocchi alla romana light
gnocchi alla romana light

Gnocchi alla romana light: ricetta veloce, bella, poco calorica e soddisfacente

Ecco un’altra idea per un pranzetto/cena semplice e veloce, ma buono e goloso: gnocchi alla romana light e super light.

Di cosa avete bisogno:

Ingredienti

Gnocchi light

  • un panetto di gnocchi da acquistare al supermercato
  • qualche fetta di scamorza o formaggio
  • olio evo, sale e pepe

Gnocchi super light

  • un panetto di gnocchi da acquistare al supermercato
  • 4/5 pomodorini rossi/gialli (per dare un po’ di colore ed allegria al piatto)
  • olio, sale, pepe e le spezie che preferite (erba cipollina/basilico)

Preparazione degli gnocchi alla romana light e super light

Procedere con l’assemblaggio degli ingredienti. Nel frattempo accendere il forno in modalità ventilata a 200°.

Affettare il panetto di gnocchi.

Ungere una teglia tonda o quadrata (quella che avete o che preferite) e adagiare uno strato di gnocchi (se volete potete anche fare più strati sovrapposti).

gnocchi alla romana da cuocere in forno
gnocchi alla romana da cuocere in forno

Coprire la superficie con olio, sale pepe.

Porre in forno, preriscaldato, modalità ventilata a 200° e lasciare per 15 minuti; dopo aggiungere le fette di scamorza e lasciare sciogliere in forno per 5 minuti.

Nel caso vogliate evitare la scamorza per avere un piatto davvero leggero, aggiungere insieme agli gnocchi dei pomodorini tagliati a spicchi e condite con olio, sale, pepe e se gradite qualche spezia (ad esempio erba cipollina).

gnocchi alla romana con pomodorini, olio evo e spezie
gnocchi alla romana con pomodorini, olio evo e spezie

Fare raffreddare qualche minuto e degustare.

Conclusioni e suggerimenti

Non sempre le cose sane e poco caloriche non sanno di niente. Basta aggiungere un po’ d’olio d’oliva per dare subito un connotato di sapore a ciascun piatto. Inoltre, le spezie danno gusto e colore alle preparazioni light.

Potete aggiungere anche altri condimenti come verdure grigliate, un po’ di pesto oppure della semplice passata di pomodoro.

Titti e la cucina chiacchierina.

logo cucina chiacchierina

Lascia un commento