Pasta fresca calabrese: scialatielli o mperrettati

pasta fresca calabrese
scialatielli o mperretati

Pasta fresca calabrese per il laboratorio di cucina sociale: solo calorie affettive.

Oggi a Conflenti laboratorio di cucina per preparare la pasta fresca calabrese nel formato degli scialatielli o come dicono loro “mperretati” (fatti con un ferretto).

Ecco subito le impressioni dei partecipanti:

Il corso è stato tenuto dai ragazzi del laboratorio di cucina sociale del Reventino che ci hanno raccontato la loro storia: ascoltate, Francesca dice che loro hanno imparato a cucinare in modo naturale, come imparare a parlare e camminare ….. è bellissima questa similitudine:

La ricetta è semplicissima:

500 gr. di semola rimacinata

250 ml. di acqua

Impastare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Tagliare a piccoli pezzi e realizzare tanti salamini della larghezza di un dito, tagliarli a pezzi di 4/5 cm da arrotolare intorno ad un ferretto, uno stecchino lungo o anche un bastoncino di origano.

In mezz’ora avete realizzato un piatto genuino e fantastico.

Cuocere in acqua bollente salata per un paio di minuti e condire a piacimento.

Ma che soddisfazione avere le mani in pasta.

Provate e vedrete che realizzerete i formati di pasta più disparati, ma tutti buonissimi.

Scialatielli per tutti.

Titti e Mariachiara

Lascia un commento