Grissini integrali paprica affumicata ed erba cipollina

grissini integrali paprica affumicata ed erba cipollina
grissini integrali paprica affumicata ed erba cipollina

Una ricetta velocissima per recuperare l’esubero di lievito madre che altrimenti andrebbe perduto: grissini integrali paprica affumicata ed erba cipollina.

Dopo aver provato a fare i grissini con la ricetta delle mie amiche Giusy e Patty ed aver realizzato un ottimo risultato, mi sono un po’ gasata ed ho voluto provare ad aromatizzare questi super grissini per sperimentare nuova bellezza e nuovi gusti, ecco quindi: grissini integrali paprica affumicata ed erba cipollina.

Ingredienti per realizzare grissini integrali paprica affumicata ed erba cipollina

  • 140 g di lievito madre (è quello che in genere mi avanza dopo aver prelevato 100 g di lievito madre per il rinfresco)
  • 150 g di farina integrale ai 7 cereali
  • 60 g di acqua minerale naturale
  • 30 g di olio d’oliva (noi utilizziamo olio d’oliva Tripaldi)
  • un pizzico di bicarbonato
  • 4 g di sale
  • paprica affumicata ed erba cipollina q.b.

Procedimento

L’esubero di pasta madre va portato a temperatura ambiente, quindi lasciarlo un’ora fuori dal frigo, prima di utilizzarlo.

Mettere in planetaria con gancio a foglia (si può anche impastare a mano ponendo gli ingredienti in una ciotola) il lievito madre e l’acqua e cominciare ad ammorbidire l’impasto.

Una volta che il lievito madre si è praticamente sciolto nell’acqua, aggiungere l’olio, il bicarbonato e metà della farina. Impastare per qualche secondo, aggiungere il sale, la paprica affumicata, l’erba cipollina ed il restante quantitativo di farina.

Impastare fino ad avere un panetto morbido che si stacca perfettamente dalla ciotola.

Lasciare riposare il panetto per una mezz’ora coperto con una ciotola capovolta su di esso.

Stendere la sfoglia con il mattarello

Portare il panetto sulla spianatoia spolverizzata con semola rimacinata (conferisce un gusto più rustico ai grissini) e stenderlo con il mattarello ad uno spessore di 3 mm.

Ritagliare con la rotella tante striscioline delle dimensioni preferite (quelli della foto sono larghi 1 cm e lunghi da 30 cm a 15 cm) utilizzando tutta la sfoglia. Si avranno circa 12/13 grissini (dipende dallo spessore dei grissini).

Posizionare i grissini sulla teglia coperta da carta forno.

Cuocere in forno preriscaldato a 185°, in modalità statica, per 30 minuti circa.

Conclusioni e riflessioni

Impresa riuscita, questi grissini hanno mille e più virtù:

  • sono buonissimi;
  • sono sanissimi;
  • sono personalizzabili secondo i propri gusti (spessi/sottili/con sesamo/con sale in superficie/con poco sale o addirittura senza sale, da utilizzare con tanto prosciutto che li avvolga);
  • si tratta di una ricetta antispreco, perché consente di non buttare il lievito madre in esubero;
  • infine, non certo per importanza, si preparano davvero con estrema facilità: poca spesa, molta resa. Qualcuno obietterà che sommando tutti i tempi morti (portare il lievito madre a temperatura ambiente pari ad un’ora + far riposare il panetto, altri 30 minuti + la cottura di 30 minuti + la preparazione vera e propria di circa 20 minuti) si sta in ballo più di due ore. Io prontamente rispondo: intanto nei tempi morti non si è impegnati e si può leggere, guardare la TV o lavorare e poi, le cose buone, non nascono sempre tali!
grissini con paprica affumicata ed erba cipollina
grissini con paprica affumicata ed erba cipollina

Che ne dite?

Provate a personalizzare i vostri grissini: insomma li create come più vi piacciono.

Titti e la sua cucina chiacchierina.

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare