Focaccia pomodorini e olive tipo barese

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Ricette
  • Commenti dell'articolo:0 commenti
focaccia pomodorini e olive tipo barese

Una focaccia morbida, saporita e facile da fare.

E’ da un po’ di tempo che penso di preparare una focaccia tipo “barese” e allora cerca e ricerca nel web e tra le mille ricette che condivido con le amiche cuciniere, eccoci alla mia prima versione di: focaccia pomodorini e olive tipo barese.

Sperimentando i vari impasti e le varie tecniche sono giunta a questa ricettina, niente male.

Ecco tutti i dettagli.

Ingredienti per realizzare la focaccia pomodorini e olive tipo barese per una teglia 40 x 30 circa (benissimo la leccarda del forno)

  • 200 g di farina 00
  • 75 g di farina 00 manitoba
  • 275 g di semola rimacinata
  • 300 g di latte intero
  • 50 g di acqua naturale
  • 50 g di olio Evo
  • 10 g di lievito di birra secco (oppure un panetto di lievito di birra fresco)
  • 20 g di zucchero
  • 30 g di panna fresca
  • 10 g di malto diastasico (facoltativo)
  • 16 g di sale
  • 400 g di pomodorini
  • 100 g di olive nere
  • olio d’oliva, acqua e sale q.b. per irrorare la focaccia prima della cottura e per emulsionare la focccia dopo la cottura)

Procedimento

Mettere in planetaria le farina, la semola, ed il malto. Inserire il latte a filo ed un po’ per volta cercando di farlo assorbire bene all’impasto. Aggiungere il sale tutto insieme e continuare poi con l’ acqua, sempre un goccio per volta cercando di farla bene assorbire all’impasto prima di inserire la parte successiva.

Fare riposare l’impasto per una quindicina di minuti e poi rovesciarlo direttamente nella teglia bene unta con abbondante olio evo (noi abbiamo utilizzato la leccarda del forno) Coprire con pellicola o semplicemente con un’altra leccarda e mettere a lievitare l’impasto in forno spento con la luce accesa, fino al quasi raddoppio del suo volume (ci vorranno 2 ore circa).

Procedere con una prima stesura dell’impasto nella teglia/leccarda utilizzando i polpastrelli delle mani ben unti e cercando di riempire tutta la teglia.

Far lievitare ancora la focaccia, sempre in forno spento con la luce accesa e coperta fino a quando appare bella gonfia (ci vorrà circa un’ora).

focaccia tipo barese dopo la seconda lievitazione
focaccia tipo barese dopo la seconda lievitazione

A questo punto inserire i pomodorini precedentemente lavati e divisi a metà schiacciandoli in modo che il succo possa irrorare la focaccia, aggiungere anche le olive sempre inserendole nell’impasto. Condire con olio e sale. VIa si va in cottura, finalmente!

focaccia tipo barese in cottura
focaccia tipo barese in cottura

Cottura

Inserire la focaccia in forno preriscaldato a 230°, modalità statica, nella parte centrale e lasciare cuocere per 20 minuti (la focaccia deve apparire bella colorita).

Preparare una emulsione con acqua, olio evo ed un pizzico di sale (due parti di olio evo ed una di acqua) e spennellare la focaccia appena esce dal forno affinchè rimanga morbida.

Lasciare raffreddare un pochino e degustare.

Focaccia tipo barese
Focaccia tipo barese

Direi un bel mangiare, intanto analizziamo l’interno e poi si può cominciare a pernsare alla prossima versione, ancora più buona.

Focaccia tipo barese
Focaccia tipo barese

Conclusioni

Devo dire che questo esperimentino ha dato i suoi frutti.

Il procedimento sembra complesso, ma basta prenderci la mano e poi ogni passaggio diventerà automatico.

Ne vale la pena!

Assolutamente da provare.

La focaccia puo’ essere congelata, intera o già porzionata e si scongela, a temperatura ambiente in 4/5 ore

Titti e la sua

logo cucina chiacchierina

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare