Limoncello homemade

limoncello homemade
limoncello homemade

Limoncello homemade: come recuperare anche le bucce dei limoni utilizzati in cucina.

Come recuperare le bucce dei limoni che utilizziamo in cucina?

Acquistiamo solo limoni con la buccia edibile e prima di utilizzarli per le spremute o altri usi casalinghi, dopo averli lavati, togliamo la buccia (non la parte bianca, ma solo quella gialla) e conserviamola in un barattolo pieno di alcool (nel barattolo della foto ci sono 750 ml di alcool):

bucce di limone in infusione nell'alcool
bucce di limone in infusione nell’alcool

L’alcool lo trovate al supermercato:

alcool a 96°
alcool a 96°

Conservate le bucce di limone in una dispensa e lasciatele per circa 10 gg.

Trascorsi i 10 giorni procedete con la preparazione del limoncello:

si comincia con uno sciroppo di acqua e zucchero:

1 lt. d’acqua (per 750 ml. di alcool che abbiamo utilizzato per il nostro barattolo);

500 gr. di zucchero di canna integrale (potete adoperare anche lo zucchero bianco)

Con queste proporzioni (750 ml di alcool, 1 lt d’acqua e 500 gr. di zucchero) avrete un limoncello poco dolce e abbastanza alcolico. Potete aumentare l’acqua e lo zucchero per un liquore più dolce e meno alcolico.

Quindi mettete sul fuoco l’acqua con lo zucchero e portate ad ebollizione affinchè lo zucchero si sciolga. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare lo sciroppo.

Unite sciroppo e alcool con le bucce e mescolate ben bene.

limoncello in preparazione
limoncello da filtrare

Non resta che invasare il liquido del nostro pentolone in bottiglie, facendo attenzione a filtrarlo per evitare residui di scorza di limone; all’uopo adoperate un colino a maglie strette.

Quindi avrete la bottiglia da invasare, l’imbuto e sopra il colino.

Tenete il limoncello nel reparto freezer perché va bevuto ghiacciato.

Il procedimento sembra complesso, ma non lo è affatto, anche perchè avviene in più fasi.

Comunque, una volta che assaggiate questo limoncello capirete la differenza con il limoncello che ci viene offerto spesso a fine pasto, nei vari locali di ristorazione. La differenza sarà palese anche ai palati più distratti.

Fatemi sapere.

Se siete amanti dei liquori fatti in casa, vedete anche la ricetta del liquore alla liquirizia (molto più facile da realizzare), ecco il link:

https://www.cucinachiacchierina.net/ricette/liquore-alla-liquirizia/

Titti

Lascia un commento