Tortino di verza con acciughe carote e patate

tortino di verza carote e patate
tortino di verza carote e patate

Ricetta semplice con tanta verdura per una cena rapida e deliziosa.

Poche foglie di verza scottate in padella insieme ad una carota ed una patata, qualche acciughina, tanto olio d’oliva e peperoncino; non deve mancare una bella presentazione per avere il più bel tortino di verza con acciughe patate e carote mai realizzato.

Ingredienti per tre tortini di verza

  • mezzo cavolo verza (250 g circa già pulito)
  • 1 patata piccola
  • 1 carota media
  • 100 g di acciughe già pulite
  • sale, olio d’oliva, peperoncino ed erba cipollina
  • una decina di olive per decorare

Procedimento per preparare il tortino di verza con acciughe carote e patate

Lavare e pulire tutte le verdure; privare le foglie di verza della parte dura. Tagliare tutte le verdure a piccoli pezzi.

Cottura

In una padella capiente mettere abbondante olio d’oliva e tutte le verdure, salare e far cuocere per qualche minuto a fuoco alto, poi aggiungere un bicchiere d’acqua, abbassare la fiamma e continuare la cottura per circa 15 minuti. Nel caso fosse necessario aggiungere ancora un goccio d’acqua per arrivare alla cottura di tutte le verdure.

verze con acciughe, patate e carote
verze con acciughe, patate e carote

Completare con le acciughe, un po’ di peperoncino, l’erba cipollina ed ancora un giro d’olio d’oliva.

Consigli e suggerimenti

Degustare questo piatto con una bella fetta di pane.

Per un impiattamento più ricercato, basta utilizzare un coppapasta dove inserire le verze con acciughe, carote e patate. Compattare bene le verdure all’interno del coppapasta e lasciare in posizione qualche minuto.

Sfilare il coppapasta e decorare con qualche acciuga, qualche carotina e qualche oliva.

verze con acciughe, carote e patate
verze con acciughe, carote e patate

Curiosità

In Basilicata, le verze si mangiano con una focaccia di farina di mais (carchiola), fatta con farina, acqua bollente e sale, cotta sulla brace del camino.

Vediamo di cosa si tratta.

https://www.cucinachiacchierina.net/ricette/carchiola-lucana-di-avigliano/

Titte e la cucina chiacchierina

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare