Pane carasau: come degustarlo

Pane carasau: come degustarlo
Pane carasau: come degustarlo

Sapevate che il pane carasau può diventare una piadina morbida da farcire con ogni ben di Dio?

Io no, magari sono una delle poche rimaste? Comunque vi racconto in breve come è andata. La mia amica Rita, di origini sarde, ci ha portato, di ritorno dalla sua amata Sardegna, la classica confezione di pane carasau. Tutti noi felicissimi per la bontà del prodotto che apprezziamo molto, per l’abbondanza dello stesso e anche perché sappiamo che si conserva a lungo. Rita ci ha raccontato di quando da bambina assisteva alla preparazione in casa del pane carasau e ci ha svelato un segreto (almeno per noi e adesso anche per i pochi che ancora non lo sapevano) per trasformare il pane carasau in una morbida e sottile focaccia che può essere farcita con ogni ben di Dio quindi, pane carasau: come degustarlo.

Come avere pane carasau morbido da farcire e arrotolare

Una premessa è d’obbligo: il pane carasau deve essere stato fatto con maestria altrimenti il trucchetto potrebbe non funzionare.

Il nostro pane carasu è questo:

Prendete una fetta di pane carasau e la bagnate sotto il rubinetto nella sua parte ruvida (il pane carasau ha un lato ruvido ed uno liscio), togliete l’acqua in eccesso e mettete ad asciugare sopra un canovaccio.

pane carasau bagnato
pane carasau bagnato

Aspettate 4/5 minuti affinché il pane si impregni dell’acqua e si ammorbidisca.

Questo il risultato:

pane carasau ammorbidito con acqua
pane carasau ammorbidito con acqua

A questo punto possiamo farcire il pane carasau come fosse una piadina, oppure realizzare dei rotolini o utilizzarlo come pane al fianco di insalate e taglieri di salumi e formaggi.

Si passa alla farcitura del pane carasau: come degustarlo

Qui entra in campo il gusto di ciascuno ed anche la fantasia. Noi, molto golosi, abbiamo realizzato due rotolini con salumi ed una “carasau-focaccia” con formaggi, salumi, insalata, pomodori ed olive.

Ingredienti per 4 porzioni

  • 3 fette di pane carasau bagnato ed ammorbidito
  • 4 fette di mortadella
  • 5 fette di speck
  • 1 burratina affumicata
  • qualche oliva taggiasca
  • insalata lattughino
  • 1 pomodoro ramato
  • olio d’oliva

Procdimento

Carasau-focaccia

Stendete la fetta di pane carasau ammorbidita e cominciate a farcirla mettendo sulla metà della fetta:

  • pomodori tagliati a fette sottili;
  • lattughino
  • burrata affumicata tagliata a fette sottili
  • fette di mortadella
  • 4/5 olive taggiasche
  • condite con olio d’oliva a piacimento

richiudete con l’altra metà di pane ed addentate: il paradiso esplode sotto il vostro palato!

pane carasau ammorbidito e farcito
pane carasau ammorbidito e farcito

Rotolini di pane carasau

Adagiate le fette di mortadella/speck sul pane carasau ammorbidito ed arrotolate a modi sigaretta.

Questo il risultato:

pane carasau ammorbidito e farcito
pane carasau ammorbidito e farcito

Conclusioni

Direi che ho scoperto le piadine sarde: facili, economiche e super gustose.

Provate la vostra carasau-focaccia e postate le foto.

Questa la mia preferita:

pane carasu farcito con mortadella
pane carasu farcito con mortadella

Grazie Rita per il dono super gradito e per tutti i racconti sul pane carasau!

Titti e la sua

logo cucina chiacchierina

Lascia un commento