Pasta cacio e pepe

tagliatelle cacio e pepe
cacio e pepe con pasta fresca

Il mito della cacio e pepe …. ma veloce, semplice e buonissima.

Cari amici, se pensate che cucinare un’ottima pasta cacio e pepe sia difficile, vi sbagliate.

Provate questo procedimento, casalingo, veloce e facile.

Intanto buttate in acqua bollente e salata a piacimento la pasta che volete (spaghetti, tonnarelli, tagliatelle all’uovo, ma anche pasta corta, se preferite). Noi abbiamo utilizzato la pasta fresca fatta abilmente da Mariachiara.

Intanto, in una ciotola, grattugiate del pecorino ben stagionato (questo è l’unico segreto affinché si possa avere una bella cremina che non fili), aggiungete pepe nero a piacimento, ma soprattutto siate generosi nella quantità del miscuglio (per quattro persone utilizzate 100 gr. di pecorino grattugiato).

Prima di scolare la pasta prelevate una bella ciotola di acqua di cottura (questa è ricca dell’amido che rilascia la pasta in cottura e da qui nasce la cremina).

Scolate la pasta in una zuppiera da portata e cominciate ad aggiungere il miscuglio di pecorino e pepe ed un po’ di acqua di cottura mescolando bene il tutto. Ripetete fino ad esaurimento del pecorino, sempre alternando miscuglio pecorino/pepe ed acqua di cottura.

Dovreste aver realizzato una bella cremina che avvolge la vostra pasta.

Vedrete che a fine pasta cacio e pepe leccherete anche i piatti.

Buon appetito.

Mandateci le foto della vostra pasta.

Titti e Mariachiara

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Semplice e gustoso, super consigliato

Lascia un commento

Chiudi il menu